ColonneSonore.Net Forum

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami

Il meraviglioso mondo della Musica Classica
(1 Online) (1) Ospite

ARGOMENTO: Il meraviglioso mondo della Musica Classica

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 01/09/2011 07:18 #4003

  • Gianni
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1178
Torno a Debussy.
Forse l'avevo già consigliato in una precedente occasione, scusate quindi se mi dovessi ripetere, ma per me è imperdibile il Concerto per Sassofono e Orchestra:



Sentite cosa diventa dal quinto minuto in poi. Peccato che questa versione che ho trovato abbia un audio tanto modesto. Forse qualcuno con più tempo riuscirà a proporre una versione meglio ascoltabile.
Ad ogni modo è un brano che mi fa letteralmente uscire di testa

Qui una versione in cui l'orchestra viene sostituita dal piano. L'esecuzione di Arno Bornkamp non mi sembra il top di gamma. E l'audio non è granchè meglio del precedente.
Ultima modifica: 01/09/2011 07:20 Da Gianni.
Ringraziano per il messaggio: Federico, Mattia

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 01/09/2011 07:23 #4004

  • Gianni
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1178
Di Prokofiev vi segnalo anche la Sinfonia Concertante per Violoncello e Orchestra, in tre movimenti, di cui qui ho trovato il secondo movimento (quello che preferisco), ma consiglio vivamente l'ascolto dell'opera nella sua interezza, perchè è un altro meraviglioso gioiello della grande musica.

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 01/09/2011 14:22 #4015

  • Mattia
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1161
Federico ha scritto:
Mattia lo strumento solista all'inizio è un corno, e anche abbastanza stonato!

Non ci posso fare niente se questi distribuiscono le parti a caso.
Ora cambio il video e ne metto uno che segua l'orchestrazione originale.
" La musica è una delle vie per le quali l'anima ritorna al cielo " (Torquato Tasso)

" La gioia non è nelle cose, è in noi " (Richard Wagner)

" siate affamati, siate folli ". (Steve Jobs)

"Non ho mai lasciato che la scuola interferisse con la mia educazione." (Mark Twain)

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 13/10/2011 09:39 #4931

  • Antonio
  • Offline
  • Orchestrator
  • Messaggi: 805
Vi segnalo queste magiche pagine della SINFONIA SECONDA dell'attuale compositore Alessandro Solbiati.

Geniali, vero?



Magnifica orchestrazione.
Ultima modifica: 13/10/2011 09:39 Da Antonio.

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 18/10/2011 18:24 #5071

  • Federico
  • Offline
  • Music Editor
  • Messaggi: 115
Posto due Preludi e Fughe dal " Clavicembalo Ben Temperato " ( libro II) di Bach.







Posto Richter perchè per quanto riguarda Bach è quello che più si avvicina al mio gusto interpretativo, Gould a volte non lo sopporto.

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 19/10/2011 15:19 #5093

  • Mattia
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1161
Il clavicembale ben temperato si commenta da solo tant'è geniale!

Intanto beccatevi qualche overture di Franz von Soupé.

Cavelleria Leggera.
Uno dei pezzi più celebri di Suppé, molto wagneriana secondo me. Ampiamente utilizzata dai media come sigla o nei cartoni animati. L'esecuzione è della filarmonica di Berlino. Il video c'entra poco o niente



Poeta e il Contadino.



Mattino, pomeriggio e sera a Vienna. Esecuzione della filarmonica viennese.



Enjoy!
" La musica è una delle vie per le quali l'anima ritorna al cielo " (Torquato Tasso)

" La gioia non è nelle cose, è in noi " (Richard Wagner)

" siate affamati, siate folli ". (Steve Jobs)

"Non ho mai lasciato che la scuola interferisse con la mia educazione." (Mark Twain)
Ringraziano per il messaggio: Federico

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 21/10/2011 10:19 #5132

  • Antonio
  • Offline
  • Orchestrator
  • Messaggi: 805
Pezzo interessante di un compositore contemporaneo che purtroppo, ultimamente, tende a ripetersi:


Ultima modifica: 21/10/2011 10:20 Da Antonio.
Ringraziano per il messaggio: Federico

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 30/10/2011 12:50 #5389

  • scat
  • Offline
  • Music Editor
  • Messaggi: 120
Ciao ragazzi! Buona domenica a tutti e buon ponte a chi lo fa, maledetti! Ogni volta che parlo dell'etichetta NAXOS (penso di averne già scritto anche in questo forum) assumo toni partigiani con gesticolazione accentuata e brillìo tipo manga negli occhi tanto da rischiare di essere sospettato di far parte del suo reparto vendite. Ehi, non è così giuro. Io sono da anni devoto e abissalmente grato per la proliferazione ampia di cd (economici) Naxos -una manciata di novità in uscita ogni settimana anche nei negozi italiani tipo Fnac- e non solo per le esecuzioni pregevolissime del repertorio "consolidato" (anche proposte di integrali in fieri dai Libri di Madrigali di Gesualdo da Venosa registrati ad Azzago di Verona dal gruppo Delitiae Musicae alle Sinfonie di Shostakoviç dirette con granitica tenuta e piglio maramaldesco da Vasily Petrenko -cfr una Decima di riferimento da fiamme al culo), ma anche e soprattutto per le meritorie proposte di compositori contemporanei from all over the world (contemporanei nel vero senso della parola ziokén -soprattutto qua in Italia ci si riferisce per la "musica contemporanea" a maestri morti e sepolti come Webern o Britten: la Naxos registra prime assolute di musicisti nati negli anni '80...). Poi per carità, lungi da me il propalare entusiasmo acritico: la qualità è varia e occorre distinguere -ed è una questione quanto mai soggettiva ça va sans dire- l'ispirazione genuina dal nerboruto artigianato e dalla mera routine derivativa e dalla esornativa furbizia (per esempio imho Michael Daugherty assai presente in Naxos che dopo l'exploit della Sinfonia Metropolis si sta rivelando vieppiù, con tutti quei riferimenti da megastore alla cultura pop statunitense -dalla Route 66 agli ufo dai dipinti di Georgia o'Keefe alla macchina del tempo dalle notti di Chicago ai murales di Diego Rivera dalle cascate del Niagara a Rosa Parks- come anodino e ripetitivo sfornatore di fuffa sbrillucicante). Ma tant'è, la Naxos offre la possibilità di un'immersione nel mare magnum della cosidetta "musica classica" attuale, un marasma ormai scevro da correnti dogmatiche, in cui intenti di contaminazione o accuse di eclettismo perdono la loro valenza storica trascinati via da un inesausto e oltre modo differenziato flusso di fonti e stili in cui è arduo discernere musicologiche linee interpretative a senso unico, adeguato specchio di una società che sempre più... Beh ma che cazzo vado scrivendo?! Sarà la fame. Le più amabili scoperte: Christopher Rouse, Benet Casablancas, Jesus Rueda, Onuté Narbutaité, le selezioni per bande di fiati e per sole percussioni. Questo mentre le etichette baronali a prezzo pieno sfornano quali sepolcri imbiancati un ennesimo concerto di Rachmaninov o (n'ata vota) i Pianeti di Holst o (n'ata vota ancora) i Carmina Burana: con tutto il rispetto eh, ma insomma.
Vi propongo un brano di un interessante autore turco, Kamran Ince (*1960), si intitola "Hot, Red, Cold, Vibrant", e oserei dire che è un brano dal tono caldo, rosso, freddo e vibrante, dall'andamento rapsodico. E' contenuto in un cd in cui dello stesso Ince è registrata una cantata dedicata alla squadra di calcio Galatasaray. Tanto per dire. Vi propongo proprio questo brano perché ad un certo vi è un passaggio (non già un tema quanto una successione di accordi) non dissimile dalla cifra musicale principale di una recente colonna sonora scritta da un compositore assai stimato da queste parti. Ma anche di più: ci si ciuccia i capezzoli induriti come chiodi al solo pensiero di questo compositore, da queste parti. Vediamo chi per primo scova la parentela, non che sia difficile eh. Saluti.
Ultima modifica: 30/10/2011 14:41 Da scat.

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 30/10/2011 12:52 #5390

  • scat
  • Offline
  • Music Editor
  • Messaggi: 120
Tutta sta pappardella e manco sono riuscito a inserire il brano: l'ho caricato su Documenti: che devo fare? Grazie.
Ultima modifica: 30/10/2011 12:59 Da scat.

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 31/10/2011 11:53 #5399

  • Alessio
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1317
Mettilo su YOUTUBE...
"Vivo per il Cinema. Ho scelto il Cinema fin da piccolo, a sedici anni, e i miei ricordi coincidono con la storia del Cinema. Non sono un regista con uno stile personale, sono semplicemente "Cinema". Tutto ciò che mi ha interessato nella vita - nei libri, nella musica, nell'arte - è stato dovuto al Cinema." Michael Powell

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 01/11/2011 10:20 #5417

  • scat
  • Offline
  • Music Editor
  • Messaggi: 120
Tel chi "Hot Red Cold Vibrant" di Kamran Ince. E' un pezzo che unisce gli stentorei accenti dei contrabbassi all'aspra acutezza degli ottavini ai barbari rimbombi delle percussioni, una cruda disomogeneità (di frammenti giustapposti) forse sgradevole e indisponente ma a suo modo elettrizzante. E' stato scritto nel 1992, questa registrazione (effettuata ad Ankara) è del Giugno del 2006, la colonna sonora del beneamato di cui sopra è del 2010. Ma bisogna dire che il cd Naxos è stato rilasciato nel 2011. Chissà...



Ciao.
Ultima modifica: 01/11/2011 10:36 Da scat.

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 01/11/2011 16:13 #5420

  • Alessio
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1317
Bello.

Ma dacci una mano: dove hai sentito il riferimento all'ultimo Williams?
"Vivo per il Cinema. Ho scelto il Cinema fin da piccolo, a sedici anni, e i miei ricordi coincidono con la storia del Cinema. Non sono un regista con uno stile personale, sono semplicemente "Cinema". Tutto ciò che mi ha interessato nella vita - nei libri, nella musica, nell'arte - è stato dovuto al Cinema." Michael Powell

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 01/11/2011 18:05 #5421

  • scat
  • Offline
  • Music Editor
  • Messaggi: 120
Alessio ha scritto:
Bello.

Ma dacci una mano: dove hai sentito il riferimento all'ultimo Williams?

Ciao Alessio (grazie per il consiglio circa Youtube, immagino che già per il mio nipote numero 3 -cinque anni- sarebbe stato quello il modo naturale e immediato di pubblicare qua il brano, ma io ancora non mi capacito di esserci riuscito: sono un tale tarlucco in ambito internettaro): il confronto col brano pubblicato non è con John Williams (peraltro non sono ancora andato a vedere Tintin -però ieri ho visto il film di Sorrentino, ma è come se l'avessi visto vent'anni fa) e ammetto che la stima di questo sito per il compositore della colonna sonora misteriosa era un mio ammiccamento ironico. Il passaggio nel pezzo di Kamran Ince che ho trovato da subito simile agli accordi principali del film X (ma senza gli striduli incisi dei clarinetti però) attacca a 4'13", ed è ripetuto alla fine. Però a te, Alessio, penso che piaccia maggiormente la lunga frase cantata dai violini acuti che precede questo passaggio: crea un'atmosfera assai hermanniana...
Ultima modifica: 01/11/2011 18:11 Da scat.

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 01/11/2011 18:42 #5423

Anche il pezzo a 3:10 sembra uscito da un'inedito di Herrmann.
"...se ad un accordo ne segue un altro che è esattamente quello che ci aspettiamo, la musica ci annoia; se invece l'accordo ci sorprende ne veniamo trascinati, ma se ci sorprende troppo ci viene voglia di abbandonare la sala" - T. W. Adorno

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 01/11/2011 18:49 #5425

  • Alessio
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1317
Uff, sono un un po' tordo, ancora non capisco... Zimmer? Qual è il film X?

Cmq risentendolo un'altra volta, è proprio un bel pezzo.
"Vivo per il Cinema. Ho scelto il Cinema fin da piccolo, a sedici anni, e i miei ricordi coincidono con la storia del Cinema. Non sono un regista con uno stile personale, sono semplicemente "Cinema". Tutto ciò che mi ha interessato nella vita - nei libri, nella musica, nell'arte - è stato dovuto al Cinema." Michael Powell

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 01/11/2011 18:53 #5427

Alessio ha scritto:
ancora non capisco... Zimmer?


INCEPTION ?
"...se ad un accordo ne segue un altro che è esattamente quello che ci aspettiamo, la musica ci annoia; se invece l'accordo ci sorprende ne veniamo trascinati, ma se ci sorprende troppo ci viene voglia di abbandonare la sala" - T. W. Adorno
Ultima modifica: 01/11/2011 19:00 Da AndreaDanna.

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 01/11/2011 19:23 #5429

  • scat
  • Offline
  • Music Editor
  • Messaggi: 120
AndreaDanna ha scritto:
Alessio ha scritto:
ancora non capisco... Zimmer?


INCEPTION ?

Sì è quella!! Meno male: cominciavo a temere di essermela figurata in maldestro delirio solipsistico una certa qual parentela: in fondo si tratta solo dei primi due accordi della "cifra" musicale zimmeriana (peraltro una colonna sonora efficace per un film un tantino sovrastimato imho), ma sono due accordi caratterizzanti e quindi riconoscibili, ripetuti allo sfinimento in crescendo bombastico:

Ultima modifica: 01/11/2011 19:25 Da scat.

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 01/11/2011 19:56 #5431

  • Mattia
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1161
Di ritorno dalla bellissima Salisburgo vi propongo il primo movimento (ma vi consiglio d'ascoltarvelo tutto) del quintetto per clarinetto in la maggiore di W. A. Mozart, che mi sono perentoriamente ascoltato durante la visita alla città natale del buon wolffango.

" La musica è una delle vie per le quali l'anima ritorna al cielo " (Torquato Tasso)

" La gioia non è nelle cose, è in noi " (Richard Wagner)

" siate affamati, siate folli ". (Steve Jobs)

"Non ho mai lasciato che la scuola interferisse con la mia educazione." (Mark Twain)

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 04/11/2011 15:51 #5468

  • Mattia
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1161
Vorrei chiedere un consiglio agli utenti esperti di classica in questo forum.

è da un po' di tempo che cerco una rivista di musica classica. Navigando in rete ne ho trovate due che sono particolarmente interessanti: Classic Voice e Amadeus. Tutte e due nell'immenso meondo delle community di musica classica ricevono pareri positivi. Ora vorrei sapere quale delle due è migliore in fatto di articoli, CD allegati, rapporto qualità-prezzo e sopratutto e sono facilmente accessibili anche da ascoltatori "mediocri" (nel senso non fanatci, che vanno a cercare l'esecutore perfetto e cose del genere).
Confidando nei vostri consigli, vi ringrazio anticipatamente.
" La musica è una delle vie per le quali l'anima ritorna al cielo " (Torquato Tasso)

" La gioia non è nelle cose, è in noi " (Richard Wagner)

" siate affamati, siate folli ". (Steve Jobs)

"Non ho mai lasciato che la scuola interferisse con la mia educazione." (Mark Twain)

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 04/11/2011 20:12 #5469

Si tratta in entrambi i casi di riviste abbastanza specializzate, ma lo stesso moderne e dinamiche, leggibili anche da un semplice "amatore".
Amadeus esiste da più tempo e quindi sta da tempo proponendo nei CD allegati repertori più rari e ricercati, spesso con incisioni prodotte in proprio.
Classic Voice è più nuova e sta proponendo più "classiconi"... un plus di questa testata è sicuramente il proporre quasi sempre delle "integrali" su almeno 2 CD (tutte le sinfonie di Brahms, la musica per fiati di Beetohven etc...) in incisioni spesso importanti della EMI o RCA...

Provale entrambe
Dr Rusticoni
www.colonnesonore.net
Ringraziano per il messaggio: Mattia

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 05/11/2011 16:37 #5490

  • Mattia
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1161
Grazie mille per la risposta!

Neanche a farlo apposta stamattina ho trovato in edicola il numero di ottobre di Classic Voice. Beh, devo dire che è stato un vero affare: oltre alla rivista due doppi cd. Uno dedicato a Paganini con i 24 capricci più varie sonate e variazioni; l'altro dedicato alle variazioni Goldberg.
Per quanto riguarda la rivista è fatta veramente bene: è perfettamente fruibile da qualsiasi appassionato, dal professore diplomato in conservatorio al semplice appasionato. Particolarmente bella l'intervista ad Accardo.

Un attimo fa sono andato sul sito della rivista ed ho visto l'uscita di novembre: tutti i poemi sinfonici di Dvorak!
Da sbavare!
" La musica è una delle vie per le quali l'anima ritorna al cielo " (Torquato Tasso)

" La gioia non è nelle cose, è in noi " (Richard Wagner)

" siate affamati, siate folli ". (Steve Jobs)

"Non ho mai lasciato che la scuola interferisse con la mia educazione." (Mark Twain)

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 27/11/2011 20:02 #6000

  • Enry
  • Offline
  • Orchestrator
  • Messaggi: 922
Vorrei un consiglio: mi consigliereste l'acquisto di questo CD? E' prodotto dalla Naxos, e da quello che so è un'ottima etichetta. Quando leggo Naxos posso andare ad occhi chiusi?
Inoltre scusate l'ignoranza, ma questa è una versione particolare, oppure tutte le versioni sono narrate? Quelle narrate sono per bambini? Non sto capendo.

Peter And The Wolf

E poi c'è questa, che a quanto pare dalla copertina, non ha narrazione.

Peter And The Wolf

Mi sembra molto meglio la versione per bambini! Prenderò quella probabilmente!
Aspetto vostri consigli!
E. A.
_____________

- "Music is enough for Life, but Life isn't enough for Music" - John Williams

- "Per qualche ragione, sarei stato imbarazzato a dire che mi piaceva la musica rock. Non so perché. Semplicemente per me non era cool — la musica classica era cool" - Michael Giacchino

- Non credo a differenze di ceti e di livelli nella musica: il termine "musica leggera" si riferisce solo alla leggerezza di chi l'ascolta, non di chi l'ha scritta." - Nino Rota
Ultima modifica: 27/11/2011 20:08 Da Enry.

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 27/11/2011 20:41 #6001

  • Alessio
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1317
Se vai sui Wikipedia trovi tutte le indicazioni di cui hai bisogno: Pierino e il lupo nasce come favola per voce recitante e orchestra, e il suo referente principale è proprio il bambino che ascoltandolo impara il nome e il suono di ogni strumento dell'orchestra (abbinati ai varii personaggi). Ce ne sono varie versioni, te ne consiglio una italiana come quella celebre di Abbado con la narrazione di Benigni.
"Vivo per il Cinema. Ho scelto il Cinema fin da piccolo, a sedici anni, e i miei ricordi coincidono con la storia del Cinema. Non sono un regista con uno stile personale, sono semplicemente "Cinema". Tutto ciò che mi ha interessato nella vita - nei libri, nella musica, nell'arte - è stato dovuto al Cinema." Michael Powell
Ringraziano per il messaggio: Enry

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 27/11/2011 20:52 #6004

  • Mattia
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1161
Ecco un bellsimmo modo per apprezzare la bellisima pagina dell'overture della cavalleria leggera, postata tempo fa.



Riguardo a Pierino e il lupo ho trovato il video su youtube della versione indicata da Alessio.







" La musica è una delle vie per le quali l'anima ritorna al cielo " (Torquato Tasso)

" La gioia non è nelle cose, è in noi " (Richard Wagner)

" siate affamati, siate folli ". (Steve Jobs)

"Non ho mai lasciato che la scuola interferisse con la mia educazione." (Mark Twain)

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 28/11/2011 17:50 #6020

  • Maurizio
  • Offline
  • Amministratore
  • Forum's Ruler
  • Messaggi: 2306
A proposito di Prokofiev, vi consiglio in modo totalmente spassionato di accattarvi la superba, elettrizzante incisione della versione integrale del ROMEO E GIULIETTA diretta da Valery Gergiev alla testa della sempre meravigliosa London Symphony. La trovate su Amazon UK ad un prezzo ridicolmente basso:

www.amazon.co.uk/Prokofiev-Romeo-Juliet-...322498511&sr=1-2

Ho acquistato solo di recente questa versione poiché ne avevo letto un gran bene ed avevo ascoltato qualche estratto che mi avevo colpito molto. Ebbene, lo scorso weekend ho finalmente avuto modo di ascoltarla tutta e sono rimasto basito. E' una registrazione dal vivo, ma non lasciatevi ingannare dai pregiudizi: il suono è spettacolare e molto presente, senza alcun fastidioso rumore di sala. Inoltre è anche codificata in SuperAudioCD. Ma soprattutto è una lettura spettacolare di questo capolavoro (che è a tutti gli effetti una sorta di proto-musica per film), forse la più bella che abbia mai sentito. C'è un'intensità e una gioia incredibile sia nella concertazione che nella performance (non è un caso infatti che l'incisione abbia vinto svariati premi). Gergiev ha anche recuperato passaggi e sezioni presenti soltanto nel manoscritto originale di Prokofiev e solitamente assenti nella versione abitualmente eseguita ed incisa.

Se volete farvi un bel regalo di Natale a basso costo, acchiappatela appena potete. Non rimarrete delusi, ve lo garantisco.
Maurizio
--

"So much of what we do is ephemeral and quickly forgotten, even by ourselves, so it's gratifying to have something you have done linger in people's memories." --John Williams

"Let me say, however, there is no "next" John Williams. Sadly, he is unique--- a figure who simultaneously embodies and transcends the music of all the masters of film music who preceded him (much like Brahms and Wagner of the Romantic era). He comes from a time when the craft of music in film was still one of the ear, heart and mind. Today, sadly, the craft is largely technical. Most composers do not conceive their music "inwardly" but rather at the computer--- and with rather limited skills, musically, at that. The inner spirit knows no boundaries--- our plastic abilities, sadly, do. John is a man of spirit, heart, intellect and soaring music." -- Conrad Pope about John Williams
Ultima modifica: 28/11/2011 17:52 Da Maurizio.

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 23/12/2011 12:39 #6667

  • scat
  • Offline
  • Music Editor
  • Messaggi: 120
Gemma preziosa di William Bolcom, un brano allo stesso tempo scanzonato e malinconico, ascoltata fortuitamente per radio. Esiste anche la versione per violino e piano.

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 03/01/2012 16:51 #6857

vi segnalo alcuni video musica sinfonica:




bellissiama sinfonia della alpi di Richard Strauss compositore che ha influenzato molti compositori di colonne sonore, molti sono debitori di questo grande, per l'orchestrazione, il descrittivismo... la forma
Ultima modifica: 03/01/2012 16:52 Da andreavezzoli.

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 14/03/2012 16:24 #7878

  • Mattia
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1161
Bellissimo documentario su Guastav Mahler ananlizzato dai suoi più importanti interpreti.

" La musica è una delle vie per le quali l'anima ritorna al cielo " (Torquato Tasso)

" La gioia non è nelle cose, è in noi " (Richard Wagner)

" siate affamati, siate folli ". (Steve Jobs)

"Non ho mai lasciato che la scuola interferisse con la mia educazione." (Mark Twain)

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 18/04/2012 11:00 #8329

  • gianmaria
  • Offline
  • Music Editor
  • Messaggi: 200


Ascoltato in auto oggi, mentre andavo al lavoro, grazie al "terzo canale" fiammingo.

Mi è piaciuta e mi è sembrato di ravvisare una certa influenza russa (specie Prokovief).

Non fatevi ingannare dalla copertina, il brano che mi interessa postare e che effettivamente sentite è la Sinfonia in Sol.
"You're just having a laugh, aren't you, Bunny?
You got the real stats and projections somewhere else.
Someone's just outside the door with them, right?
A stripper, maybe? That would be nice.
She comes in, flashes a little tit gives us a whiff of that muff and delivers my fucking stat sheets with the reduction that matches just what we promised the Mayor.
That would be beautiful. That would be créme fucking brulée.
But what I got instead is some half-assed "I wish we were doing better" platitude that's meant to fool maybe a six-year-old girl into thinking you're doing your job.
Well, she's left the room, Major Colvin.
She's out there right now asking the stripper if she can have her job when she grows up because she sure as shit doesn't want yours!"

Maggiore William Rawls - The Wire
Ultima modifica: 18/04/2012 11:01 Da gianmaria.

Re: Il meraviglioso mondo della Musica Classica 07/06/2012 16:02 #9071

  • Maurizio
  • Offline
  • Amministratore
  • Forum's Ruler
  • Messaggi: 2306
Non sapevo dove postarlo, credo che questo sia il topic più adatto: intervista al compositore americano Elliott Carter, che alla veneranda età di 103 - centotre! - anni assisterà al debutto di una sua nuova composizione per la sala da concerto. Intervista breve ma gustosissima:

www.bloomberg.com/news/2012-06-06/elliot...s-hitler-romney.html

Considerata l'età del compositore, questa citazione credo diverrà una delle mie massime:

...at this point in my life I have absolutely no idea what’s going to happen in the future.


Maurizio
--

"So much of what we do is ephemeral and quickly forgotten, even by ourselves, so it's gratifying to have something you have done linger in people's memories." --John Williams

"Let me say, however, there is no "next" John Williams. Sadly, he is unique--- a figure who simultaneously embodies and transcends the music of all the masters of film music who preceded him (much like Brahms and Wagner of the Romantic era). He comes from a time when the craft of music in film was still one of the ear, heart and mind. Today, sadly, the craft is largely technical. Most composers do not conceive their music "inwardly" but rather at the computer--- and with rather limited skills, musically, at that. The inner spirit knows no boundaries--- our plastic abilities, sadly, do. John is a man of spirit, heart, intellect and soaring music." -- Conrad Pope about John Williams
Tempo generazione pagina: 0.62 secondi