ColonneSonore.Net Forum

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Benvenuto, Ospite
Nome Utente Password: Ricordami

ARGOMENTO: OSCAR 2012

Re: OSCAR 2012 01/02/2012 00:10 #7417

  • Enry
  • Offline
  • Orchestrator
  • Messaggi: 944
baldaxx ha scritto:
Mattia ha scritto:

Dette queste miei ultime circoncise parole...

Non sono sicuro di voler conoscere particolari così intimi sulle tue parole...

Sembra che Baldaxx esista solo per correggere tali errori...lo dico perchè anch'io ne feci uno simile, e - guardacaso - fu lo stesso Baldaxx a correggermi!
E. A.
_____________

- "Music is enough for Life, but Life isn't enough for Music" - John Williams

- "Per qualche ragione, sarei stato imbarazzato a dire che mi piaceva la musica rock. Non so perché. Semplicemente per me non era cool — la musica classica era cool" - Michael Giacchino

- Non credo a differenze di ceti e di livelli nella musica: il termine "musica leggera" si riferisce solo alla leggerezza di chi l'ascolta, non di chi l'ha scritta." - Nino Rota

Re: OSCAR 2012 01/02/2012 00:19 #7418

  • baldaxx
  • Offline
  • Music Editor
  • Messaggi: 333
Sai com'è, è uno sporco lavoro ma...
Ringraziano per il messaggio: Enry, Stefano

Re: OSCAR 2012 01/02/2012 16:33 #7426

  • Mattia
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1176
Baldaxx, sei ufficialmente il mio professore di italiano.
" La musica è una delle vie per le quali l'anima ritorna al cielo " (Torquato Tasso)

" La gioia non è nelle cose, è in noi " (Richard Wagner)

" siate affamati, siate folli ". (Steve Jobs)

"Non ho mai lasciato che la scuola interferisse con la mia educazione." (Mark Twain)
Ringraziano per il messaggio: baldaxx

Re: OSCAR 2012 13/02/2012 16:46 #7563

  • Mattia
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1176
E Bource continua la sua corsa verso l'oscar aggiudicandosi anche il BAFTA. filmmusicreporter.com/2012/02/12/ludovic...afta-for-the-artist/
" La musica è una delle vie per le quali l'anima ritorna al cielo " (Torquato Tasso)

" La gioia non è nelle cose, è in noi " (Richard Wagner)

" siate affamati, siate folli ". (Steve Jobs)

"Non ho mai lasciato che la scuola interferisse con la mia educazione." (Mark Twain)

Re: OSCAR 2012 16/02/2012 22:35 #7591

  • Bruno
  • Offline
  • Orchestrator
  • Messaggi: 573
Ho sentito finalmente questo lavoro di Bource, che oramai vince a destra e sinistra . Spero che sia solo la scintilla di una brillante carriera come compositore questo score per THE ARTIST è veramente un bel piccolo gioiello musicale, musica direi molto retrò , un mix tra il sinfonico e l'operetta bravo questo francese se dico bene .
Se mai vince anche l'oscar , Bource quest'anno per me se lo merita !!!!

Re: OSCAR 2012 23/02/2012 23:51 #7653

  • Francesco
  • Offline
  • Orchestrator
  • Messaggi: 609
Visto HUGO, bellissime ambientazioni, musiche praticamente onnipresenti e l'impressione è che sia stato fatto un missaggio strano, con crossfades fra pezzi abbastanza grossolane.
Il film però non è riuscito a commuovermi, l'impressione è appunto di freddezza nella messinscena, nella regia e nell'interpretazione.
C'è qualcuno che l'ha visto?
Ringraziano per il messaggio: Amabile Resto

Re: OSCAR 2012 24/02/2012 00:54 #7656

  • Alessio
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1321
Sì, l'ho visto anch'io... e come ho scritto altrove mi ha lasciato un po' perplesso.

Non dico che non si lasci vedere con piacere, che la fattura (in tutti i compartimenti) non sia di prim'ordine e che l'omaggio al Cinema dei primordi non sia riuscito e affascinante...

Però è vero che sfugge un po' il senso dell'operazione: troppo lungo e noioso per piacere ai bambini, troppo freddo e puerile per gli adulti.

La storia e i personaggi sono abbastanza esili per reggere un "macchinone" del genere; voglio dire, si vede che ci hanno speso un sacco di soldi in scenografie costumi effetti specili, ma i documentari di Scorsese sul Cinema Italiano e Americano mi sembrano un omaggio al Cinema più sentito ed efficace.

C'è qualcosa di sbagliato, o comunque di stridente, nel celebrare un artista "artigianale" come Méliès - uno che creava mondi immaginari con la cartapesta, ingenui effetti ottici e fotogrammi dipinti a mano - con un filmone così scopertamente "digitale" e freddo, che pare disegnato al computer e ripreso con movimenti di macchina tanto fluidi e ondivaghi da smarrire un senso preciso.

Mi pare che la regia di Spielberg - in un film altrettanto imperfetto come WAR HORSE - abbia ancora qualcosa da dire, rispetto a quella dell'ultimo Scorsese; nel senso che, al netto di due racconti non eccelsi, almeno Spielberg conserva una capacità di raccontare per immagini, di emozionare col montaggio o con una certa angolazione della mdp che Scorsese ha invece barattato con una grandeur un po' gratuita e comunque fuori dalle sue corde.
"Vivo per il Cinema. Ho scelto il Cinema fin da piccolo, a sedici anni, e i miei ricordi coincidono con la storia del Cinema. Non sono un regista con uno stile personale, sono semplicemente "Cinema". Tutto ciò che mi ha interessato nella vita - nei libri, nella musica, nell'arte - è stato dovuto al Cinema." Michael Powell
Ringraziano per il messaggio: Amabile Resto

Re: OSCAR 2012 24/02/2012 23:52 #7674

Eh eh eh... il buon JW sfonda i titoli di Repubblica (in homepage allo speciale Oscar)

PS: Io se riesco resto sveglio stanotte (anche senza Sky esistono risorse web efficaci)...
Dr Rusticoni
www.colonnesonore.net
Ultima modifica: 26/02/2012 12:15 Da Dr Rusticoni.

Re: OSCAR 2012 27/02/2012 04:15 #7692

  • luke905
  • Offline
  • Orchestrator
  • Messaggi: 768
E Bource vince anche l'Oscar.
Speravo ancora in Williams...
Ringraziano per il messaggio: AndreaDanna

Re: OSCAR 2012 27/02/2012 04:20 #7693

Ehhh... era abbastanza ovvio... ho sospirato anche io... sigh...

Ad ogni modo il ragazzone è stato abbastanza umile ad abbracciare gli altri 3 e a ringraziarli prima di ogni altro, moglie compresa...
Dr Rusticoni
www.colonnesonore.net

Re: OSCAR 2012 27/02/2012 04:23 #7694

  • Alessio
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1321


Com'era vecchietto Johnny....
"Vivo per il Cinema. Ho scelto il Cinema fin da piccolo, a sedici anni, e i miei ricordi coincidono con la storia del Cinema. Non sono un regista con uno stile personale, sono semplicemente "Cinema". Tutto ciò che mi ha interessato nella vita - nei libri, nella musica, nell'arte - è stato dovuto al Cinema." Michael Powell
Ringraziano per il messaggio: Antonio

Re: OSCAR 2012 27/02/2012 04:46 #7695

  • Alessio
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1321
Come cazzarola si fa a dare l'oscar alla sceneggiatura di Midnight in Paris è qualcosa che sfugge alla mia comprensione!
"Vivo per il Cinema. Ho scelto il Cinema fin da piccolo, a sedici anni, e i miei ricordi coincidono con la storia del Cinema. Non sono un regista con uno stile personale, sono semplicemente "Cinema". Tutto ciò che mi ha interessato nella vita - nei libri, nella musica, nell'arte - è stato dovuto al Cinema." Michael Powell
Ringraziano per il messaggio: Amabile Resto

Re: OSCAR 2012 27/02/2012 04:50 #7696

Alessio ha scritto:
Come cazzarola si fa a dare l'oscar alla sceneggiatura di Midnight in Paris è qualcosa che sfugge alla mia comprensione!

Stavo giusto per chiederti cosa ne pensavi...

Cmq anche Elfman ha avuto un po' di luce col balletto (ma che bravi, cazzarola...)

PS: Non sopporto il gruppetto di musicisti nei palchi... li han fatti vedere solo 2 volte, ma quando si sentono è uno schifo astrale... se riuscite, beccatevi la marcetta che Zimmer ha creato per gli oscar onorari... che tristezza!!!

...ci mancava solo Rahman che vocalizza... mabbbasta!
Dr Rusticoni
www.colonnesonore.net
Ultima modifica: 27/02/2012 05:21 Da Dr Rusticoni.

Re: OSCAR 2012 27/02/2012 05:43 #7697

  • Alessio
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1321
Infatti il commento di Crystal dopo la musichetta di Zimmer è stato una roba tipo: "Meh..."

Se fossi stato il regista di The Artist, più che Billy Wilder avrei ringraziato Cantando sotto la pioggia, visto che la sceneggiatura lo saccheggia.

Cmq l'unico momento bello della serata, oltre allo spettacolo del Cirque, è stato il premio alla Streep, strameritato anche se il film è un po' insulso. Notte!!
"Vivo per il Cinema. Ho scelto il Cinema fin da piccolo, a sedici anni, e i miei ricordi coincidono con la storia del Cinema. Non sono un regista con uno stile personale, sono semplicemente "Cinema". Tutto ciò che mi ha interessato nella vita - nei libri, nella musica, nell'arte - è stato dovuto al Cinema." Michael Powell

Re: OSCAR 2012 27/02/2012 07:54 #7698

Alessio ha scritto:
Sì, l'ho visto anch'io... e come ho scritto altrove mi ha lasciato un po' perplesso.


Inizio a preoccuparmi... Ultimamente sono troppo spesso d'accordo con Alessio!
Quoto parola per parola il suo giudizio su HUGO CABRET, che ho visto sabato, così come già quotai quello per l'ultimo Allen.

Re: OSCAR 2012 27/02/2012 13:52 #7699

  • Antonio
  • Offline
  • Orchestrator
  • Messaggi: 809
nonostante la mancanza di risultati eccezionali come anni addietro e la preoccupante situazione del cinema, dell'arte e della cultura di questi anni insignificanti.....

ho ascoltato qualche traccia della colonna sonora di questo Bource e mi è piaciuta una sacco (parlo da ascoltatore), un po' retrò come diceva qualcuno (nel senso che ricorda quel sinuoso lirismo anni vintage dei film drammatici o romantici della golden age) ma assolutamente di indubbia qualità artistica, molto bella a mio parere. Non che sia da perdonare questo continuo riciclaggio del passato ai danni dell'innovazione della sperimentazione, ma finalmente l'Academy c'azzecca con il premio (ricordo quell'anno di Slumdog Millionaire, che schifo........)

Cosa ne pensate? Secondo voi questo compositore produrrà lavori sempre migliori o avrà un calo? Per me le previsioni sono molto buone.
Ultima modifica: 27/02/2012 13:55 Da Antonio.

Re: OSCAR 2012 27/02/2012 15:11 #7700

herrmann ha scritto:
Non che sia da perdonare questo continuo riciclaggio del passato ai danni dell'innovazione della sperimentazione...

Ma... sai com'è il film? Magari ha senso quello stile di musica... da come scrivi pare che tu non ne abbia idea... e mi sa che qui è proprio il caso...

herrmann ha scritto:
Cosa ne pensate? Secondo voi questo compositore produrrà lavori sempre migliori o avrà un calo? Per me le previsioni sono molto buone.

Boh? Ma come fai a scrivere cose così? Che previsioni? Basate su cosa?
Dr Rusticoni
www.colonnesonore.net

Re: OSCAR 2012 27/02/2012 16:23 #7701

  • Mattia
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1176
L'oscar Bource se lo è meritato sul serio. In fondo, dopo quelle di Williams, la sue score è la migliore dell'anno per i miei gusti. Spero che continui su questi livelli e, credo dato l'alto ricoscimento ottenuto, che lo rivedremo presto coinvolto in importanti produzioni.

Riguardo alle musiche composte per la cerimonia verrà rilasciato un Album in download digitale. Su yuotube sono riuscito a reperire il brano di Zimmer



D'effetto ma nulla di più.
" La musica è una delle vie per le quali l'anima ritorna al cielo " (Torquato Tasso)

" La gioia non è nelle cose, è in noi " (Richard Wagner)

" siate affamati, siate folli ". (Steve Jobs)

"Non ho mai lasciato che la scuola interferisse con la mia educazione." (Mark Twain)

Re: OSCAR 2012 27/02/2012 18:41 #7702

  • Antonio
  • Offline
  • Orchestrator
  • Messaggi: 809
Dr Rusticoni ha scritto:
herrmann ha scritto:
Non che sia da perdonare questo continuo riciclaggio del passato ai danni dell'innovazione della sperimentazione...

Ma... sai com'è il film? Magari ha senso quello stile di musica... da come scrivi pare che tu non ne abbia idea... e mi sa che qui è proprio il caso...

herrmann ha scritto:
Cosa ne pensate? Secondo voi questo compositore produrrà lavori sempre migliori o avrà un calo? Per me le previsioni sono molto buone.

Boh? Ma come fai a scrivere cose così? Che previsioni? Basate su cosa?

certo che ha senso nel contesto di The Artist, ma io mi riferivo in generale ad una pratica comune di questi anni di rifarsi a modelli vecchi imitandoli senza tirar fuori nulla di nuovo. Anche il gladiatore è ambientato nell'Antica Roma, e di certo ci sono passaggi che fanno pensare a quel periodo ma la colonna sonora in generale non era una semplice imitazione, anzi tutt'altro....
Basate su questo lavoro, in cui dimostra grandi capacità, non ci vuole un genio per capirlo. Se qualcuno conosce il compositore in questione meglio di me farà delle previsioni e dirà "questo è uno che secondo me andrà avanti e bene" oppure (ipotesi) "questo tizio imita da tanti anni e si ferma qui"

Cosa c'è di strano nella mia domanda?
Ultima modifica: 27/02/2012 18:42 Da Antonio.

Re: OSCAR 2012 28/02/2012 07:52 #7703

Mattia ha scritto:
verrà rilasciato un Album



Per buona condotta?

Re: OSCAR 2012 28/02/2012 11:57 #7706

  • scat
  • Offline
  • Music Editor
  • Messaggi: 125
Scusate eh, ma le colonne sonore di Tintin e War Horse sarebbero esempi di musica "innovativa" e "sperimentale"??!!

Re: OSCAR 2012 28/02/2012 12:14 #7707

  • Maurizio
  • Offline
  • Amministratore
  • Forum's Ruler
  • Messaggi: 2348
herrmann ha scritto:
Dr Rusticoni ha scritto:
herrmann ha scritto:
Non che sia da perdonare questo continuo riciclaggio del passato ai danni dell'innovazione della sperimentazione...

Ma... sai com'è il film? Magari ha senso quello stile di musica... da come scrivi pare che tu non ne abbia idea... e mi sa che qui è proprio il caso...

herrmann ha scritto:
Cosa ne pensate? Secondo voi questo compositore produrrà lavori sempre migliori o avrà un calo? Per me le previsioni sono molto buone.

Boh? Ma come fai a scrivere cose così? Che previsioni? Basate su cosa?

certo che ha senso nel contesto di The Artist, ma io mi riferivo in generale ad una pratica comune di questi anni di rifarsi a modelli vecchi imitandoli senza tirar fuori nulla di nuovo. Anche il gladiatore è ambientato nell'Antica Roma, e di certo ci sono passaggi che fanno pensare a quel periodo ma la colonna sonora in generale non era una semplice imitazione, anzi tutt'altro....
Basate su questo lavoro, in cui dimostra grandi capacità, non ci vuole un genio per capirlo. Se qualcuno conosce il compositore in questione meglio di me farà delle previsioni e dirà "questo è uno che secondo me andrà avanti e bene" oppure (ipotesi) "questo tizio imita da tanti anni e si ferma qui"

Cosa c'è di strano nella mia domanda?


Non c'è nulla di strano nella tua domanda. Bource è poco più di un debuttante. THE ARTIST è il suo quinto lavoro per il cinema ed ha collaborato sino ad oggi soltanto con Michel Hazanavicius. Ha un background come produttore discografico e come musicista in svariati generi, ma nell'ambito della musica per film è poco pi di un novizio. Indubbiamente dopo l'Oscar fioccheranno richieste per lavorare a molti film. Vedremo se manterrà le belle promesse fatte in THE ARTIST.

scat ha scritto:
Scusate eh, ma le colonne sonore di Tintin e War Horse sarebbero esempi di musica "innovativa" e "sperimentale"??!!


Non mi pare che qualcuno qui dentro abbia detto qualcosa del genere.
Maurizio
--

"So much of what we do is ephemeral and quickly forgotten, even by ourselves, so it's gratifying to have something you have done linger in people's memories." --John Williams

"Let me say, however, there is no "next" John Williams. Sadly, he is unique--- a figure who simultaneously embodies and transcends the music of all the masters of film music who preceded him (much like Brahms and Wagner of the Romantic era). He comes from a time when the craft of music in film was still one of the ear, heart and mind. Today, sadly, the craft is largely technical. Most composers do not conceive their music "inwardly" but rather at the computer--- and with rather limited skills, musically, at that. The inner spirit knows no boundaries--- our plastic abilities, sadly, do. John is a man of spirit, heart, intellect and soaring music." -- Conrad Pope about John Williams
Ultima modifica: 28/02/2012 12:15 Da Maurizio.
Ringraziano per il messaggio: Antonio

Re: OSCAR 2012 28/02/2012 14:13 #7708

  • Alessio
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1321
herrmann ha scritto:
Anche il gladiatore è ambientato nell'Antica Roma, e di certo ci sono passaggi che fanno pensare a quel periodo ma la colonna sonora in generale non era una semplice imitazione, anzi tutt'altro....


Oddio... ieri l'hanno dato su RETE 4 e l'ho rivisto a pezzi: il lavoro di Zimmer & Soci è quantomeno schizofrenico, si passa dalla melopea orientaleggiante (che almeno ai tempi era qualcosa di "fresco"), ai soliti brani action squadrati e "omofonici" tipici del crucco - tutti uguali e quasi sempre poco interessati al sincrono col fotografico - che a me sono sempre parsi una rimasticatura (melodica e orchestrale) di quello che faceva parecchio tempo fa Vangelis; e poi c'è tutto il lavoro di "riscrittura" più o meno sfacciata di brani tratti dal repertorio classico più abusato (anche da Williams per carità): dai Pianeti di Holst al Crepuscolo degli Dei di Wagner.

Il risultato, nel suo complesso, è interessante e di notevole impatto... ma non so quanto sia lecito parlare di "sperimentazione".
"Vivo per il Cinema. Ho scelto il Cinema fin da piccolo, a sedici anni, e i miei ricordi coincidono con la storia del Cinema. Non sono un regista con uno stile personale, sono semplicemente "Cinema". Tutto ciò che mi ha interessato nella vita - nei libri, nella musica, nell'arte - è stato dovuto al Cinema." Michael Powell
Ringraziano per il messaggio: Antonio

Re: OSCAR 2012 28/02/2012 15:24 #7709

  • Antonio
  • Offline
  • Orchestrator
  • Messaggi: 809
Alessio ha scritto:
herrmann ha scritto:
Anche il gladiatore è ambientato nell'Antica Roma, e di certo ci sono passaggi che fanno pensare a quel periodo ma la colonna sonora in generale non era una semplice imitazione, anzi tutt'altro....


Oddio... ieri l'hanno dato su RETE 4 e l'ho rivisto a pezzi: il lavoro di Zimmer & Soci è quantomeno schizofrenico, si passa dalla melopea orientaleggiante (che almeno ai tempi era qualcosa di "fresco"), ai soliti brani action squadrati e "omofonici" tipici del crucco - tutti uguali e quasi sempre poco interessati al sincrono col fotografico - che a me sono sempre parsi una rimasticatura (melodica e orchestrale) di quello che faceva parecchio tempo fa Vangelis; e poi c'è tutto il lavoro di "riscrittura" più o meno sfacciata di brani tratti dal repertorio classico più abusato (anche da Williams per carità): dai Pianeti di Holst al Crepuscolo degli Dei di Wagner.

Il risultato, nel suo complesso, è interessante e di notevole impatto... ma non so quanto sia lecito parlare di "sperimentazione".


Ahahah, mi aspettavo questa risposta, caro Alessio! E sono totalmente d'accordo con te, credimi. Mi riferivo al gladiatore per dire che comunque il risultato complessivo della colonna sonora è una rete di influenze e stilemmi, non una semplice imitazione del passato.... poi per quanto riguarda la "gradazione" dei tentativi di sperimentazione e la logica che regola le relazioni nella rete di cui parlavo relativamente al lavoro di Zimmer, si può discutere abbondantemente.... non volevo elogiare Il Gladiatore, ma usarlo come esempio (potrei fare la stessa come con Braveheart di Horner o Star Wars di Williams, dove non si riciclano mica suoni e atmosfere futuristiche e elettroniche per generare un clima fantascientifico), per quanto riguarda poi il valore vero e proprio di ciò che ha fatto Hans in quel film, ci sarebbe parecchio da dire, almeno per quello che so riguardo certe citazioni malcelcelate da Holst (che alla fine citazioni non sono, ma pure e semplici furberie....)


Pensandoci Zimmer ha sempre avuto delle ottime idee (anzi geniali, oserei dire) per quanto riguarda l'evoluzione del "linguaggio musica da film"... il problema è che le ha applicate male, in modo molto superficiale e furbesco.
Ultima modifica: 28/02/2012 15:27 Da Antonio.

Re: OSCAR 2012 28/02/2012 16:10 #7710

  • Mattia
  • Offline
  • Film Composer
  • Messaggi: 1176
herrmann ha scritto:
Pensandoci Zimmer ha sempre avuto delle ottime idee (anzi geniali, oserei dire) per quanto riguarda l'evoluzione del "linguaggio musica da film"... il problema è che le ha applicate male, in modo molto superficiale e furbesco.

La storia ti da ragione, un sacco di persone hanno avuto delle idee geniali in tutti gli ambiti del sapere umano, salvo poi essere interpretati ed applicati male con conseguenze più o meno disastrose. Hans fa solo parte di una lunga serie di imbecilli la cui origine si perde nella notte dei tempi.
" La musica è una delle vie per le quali l'anima ritorna al cielo " (Torquato Tasso)

" La gioia non è nelle cose, è in noi " (Richard Wagner)

" siate affamati, siate folli ". (Steve Jobs)

"Non ho mai lasciato che la scuola interferisse con la mia educazione." (Mark Twain)

Re: OSCAR 2012 28/02/2012 16:31 #7711

  • Antonio
  • Offline
  • Orchestrator
  • Messaggi: 809
Mattia ha scritto:
herrmann ha scritto:
Pensandoci Zimmer ha sempre avuto delle ottime idee (anzi geniali, oserei dire) per quanto riguarda l'evoluzione del "linguaggio musica da film"... il problema è che le ha applicate male, in modo molto superficiale e furbesco.

La storia ti da ragione, un sacco di persone hanno avuto delle idee geniali in tutti gli ambiti del sapere umano, salvo poi essere interpretati ed applicati male con conseguenze più o meno disastrose. Hans fa solo parte di una lunga serie di imbecilli la cui origine si perde nella notte dei tempi.


Per me Zimmer è un genio che ha giocato male le sue carte.... ha messo le sue qualità artistiche al servizio dei soldi, del commercio, dell'industria musicale.

Re: OSCAR 2012 28/02/2012 17:15 #7712

Marty: Un momento... un momento, Doc. Mi stai dicendo che hai costruito una macchina del tempo... con una DeLorean?

Doc: Dovendo trasformare un'automobile in una macchina del tempo perché non usare una bella automobile?

Re: OSCAR 2012 28/02/2012 22:20 #7718

  • scat
  • Offline
  • Music Editor
  • Messaggi: 125
Maurizio ha scritto:
scat ha scritto:
Scusate eh, ma le colonne sonore di Tintin e War Horse sarebbero esempi di musica "innovativa" e "sperimentale"??!!
Non mi pare che qualcuno qui dentro abbia detto qualcosa del genere.
E' vero, nessuno l'ha affermato ma in onore del grande vecchio qualora una delle sue partiture in gara avesse vinto sul forum sarebbero rimbalzati tappi di champagne e schizzati virtualmente getti dall'ampia curvatura di sostanza densa e lattiginosa, certo così si sarebbe premiato il sempre solido artigianato del maestro comunque ben più meritevole della prova tutto sommato amorfa e impersonale di Bource (io tifavo per Iglesias). Ma quello che mi piacerebbe sapere cosa si intende per Innovativo e Sperimentale in ambito della Musica Applicata al Cinema, penso sia uno spunto interessante...

Re: OSCAR 2012 28/02/2012 23:57 #7719

  • Stefano
  • Offline
  • Music Editor
  • Messaggi: 393
TINTIN mi sembra ben più di solido artigianato.

Re: OSCAR 2012 29/02/2012 00:46 #7720

  • Francesco
  • Offline
  • Orchestrator
  • Messaggi: 609
Certo che il Gladiatore di Zimmer fa ancora parlare di sé, non si riesce a seppellirlo per tre settimane che torna su come uno zombie.
Tempo generazione pagina: 0.66 secondi